Un viaggio musicale alla riscoperta di un genere musicale che nel ‘900 ha rivoluzionato la musica moderna dando ispirazione alla nascita e allo sviluppo di quasi tutti gli stili di musica popolare: il blues, e di un momento altrettanto importante nella storia della musica; la scena londinese degli anni 60/70.

Lo spettacolo “From Mississippi to Thames” presentato da Steve Angarthal, chitarrista e cantante della scena hard rock/metal italiana, si pone come una rivisitazione del repertorio blues partendo da brani tradizionali  fino alla scena rock blues inglese degli anni 70’.
Tra gli autori proposti troviamo Muddy Waters, Billy boy Arnold, Hendrix, John Mayall, Clapton, Jethro Tull, Jesse Colin Young, Steve Ray Vaughan, Free e Deep Purple.

Il progetto nasce, nella sua forma embrionale, con Masha Mysmane alla voce, William Nicastro al basso e Paolo Pellegatti alla batteria e Steve Angarthal alla chitarra: la formazione si esibisce in alcuni locali di Milano ma senza consolidare la situazione.

In seguito Steve, decide di formalizzare l’idea di un progetto di rivisitazione del repertorio blues e così completa l’idea di un viaggio immaginario fra i due fiumi simbolo del blues: il Mississippi e il tamigi appunto.
La scaletta dello show quindi porta l’ascoltatore attraverso un percorso che dal delta blues originario arriva fino alla scena londinese degli anni ’70 proponendo una soluzione divertente e interessante per quello che gli artisti proposti hanno apportato al vasto mondo del blues.

Questo spettacolo viene trattato mantenendo la formazione a trio reminiscente di esempi storici come Cream e Jimi Hendrix Experience e con una forma aperta dove, attorno alla figura di Steve Angarthal alla chitarra e alla voce, ruotano vari musicisti con i quali Steve ha collaborato in passato; fra questi ci sono William Nicastro, Daniele Petrosillo e Dario Bucca al basso elettrico e William Americo Costantino e Sergio Ratti alla batteria.

Il curriculum di ognuno di essi è di assoluto primo livello vedendo i nostri impegnati in molti importanti progetti  discografici e in attività concertistica che hanno toccato sia il territorio nazionale che quello estero.

Come nella migliore tradizione legata alla musica blues, i brani proposti vengono interpretati e trasformati in ogni esibizione per lo spirito di improvvisazione del momento e della spiccata propensione di questi musicisti a dialogare attraverso i loro strumenti musicali in un continuum sonoro sempre cangiante ed adrenalinico che è in grado di incantare e coinvolgere il pubblico!

A musical journey for a renewed appreciation of a musical genre whose influence on modern music gave inspiration for the birth and growth of almost any kind of popular music style: the Blues! Side by side with a key point in this evolution: the London music scene between 60’s and 70’s.

Steve Angarthal, hard rock  guitar player and singer,  introduces the show “From Mississippi to Thames” as a reinterpretation of the blues repertoire starting from traditional songs up to rock blues hits of English artists from the 70’s.

Among the various offered artists you find the likes of Muddy Waters, Billy boy Arnold, Hendrix, John Mayall, Clapton, Jethro Tull, Jesse Colin Young, Steve Ray Vaughan, Free and Deep Purple.

This project started in its embryonal  state with singer Masha Mysmane, bass player William Nicastro, jazz drummer  Paolo Pellegatti and Steve Angarthal on guitar playing a few gigs around Mylan.

Steve then sees a way to explore this blues experience with the idea of a revisiting the genre by means of two strong icons: the rivers Mississippi and Thames being the cradle of Delta Blues and British Rock Blues.

The show set list carries the listener through a journey connecting these two different yet akin contexts with a funny and curious blend of tunes; some well some less known but charming and interesting as well.

The shows sticks to one of the most entertaining yet challenging line up: the trio. Reminiscing of  legendary examples like Cream and The Jimi Hendrix Experience.

The musicians who have joined Steve in this project are William Nicastro, Daniele Petrosillo and Dario Bucca on bass and  William Americo Costantino and Sergio Ratti on drums: all of them are pro musicians with long experience both in studio and live in Italy and abroad.

As Blues best tradition is playing with a strong sense of feeling and interplay between the members of the band so the show “From Mississippi to Thames” lives and thrives on this thanks to the musicians skills who will bring the audience through throbbing rhythms and magical enchanting music!